I Vivai

 www.vivaicalabriaverde.gov.it

 

L'ambiente naturale della Calabria, per la posizione geografica e per la sua eterogeneità morfologica e climatica, vanta un patrimonio naturalistico e paesaggistico privilegiato rispetto a quello di altre regioni italiane ed europee. L'Azienda Calabria Verde, dalla sua istituzione nel 2014, ha operato, attraverso un'azione di tutela, custodia e gestione del patrimonio forestale, in difesa dell'ambiente naturale, ampliando e migliorando le aree boschive e favorendo migliori condizioni dell'economia dei territori montani. Grazie all'emanazione di leggi nazionali e regionali finalizzate a interventi per la difesa del suolo, la superficie boschiva rispetto al passato è notevolmente aumentata, e Calabria Verde gestisce attualmente circa 55.000 ha di bosco. Molte aree acquisite al demanio forestale o gestite dall'Azienda, oggi rappresentano alcuni dei più importanti beni naturalistici e ambientali della Regione, non a caso ricompresi all'interno di Parchi e Riserve naturali.

L'accertamento dello stato di naturalità di alcuni ambienti e dello stato di de-grado di altri ha consentito di avviare le opere di restauro ambientale necessarie e di predisporre un programma di interventi secondo le priorità accertate.

La promozione dell'uso controllato dei boschi costituisce una delle azioni di punta di Calabria Verde. che attingendo alle rilevanti professionalità delle risorse umane impiegate, si occupa anche della costituzione di aree attrezzate e sentieri per la pubblica fruizione del patrimonio boschivo regionale da parte della popolazione.

 

I NOSTRI VIVAI

Sul territorio calabrese per soddisfare le diverse finalità di impiego nel settore forestale, sono presenti 9 vivai forestali regionali, gestiti da Calabria Verde  così suddivisi:

 

 

PROVINCIA DI COSENZA

TARDO - Aiello Calabro;

Il vivaio "Tardo" è ubicato sulla Catena costiera e si affaccia sulla costa tirrenica calabrese; la notevole vicinanza al mare mitiga fortemente il clima, che risulta umido e non particolarmente freddo. Questo permette una produzione molto varia sia di piante forestali che ornamentali offerte a radice nuda ed in contenitore.

 

 

 

PROVINCIA DI CATANZARO

ACQUA del SIGNORE - Soveria Mannelli, Decollatura,Gimigliano,Carlopoli;

L'azienda "Acqua del Signore" si trova nel territorio ricadente nei Comuni di Gimigliano, Serrastretta, Decollatura e Carlopoli, nella presila catanzarese. E' una delle Aziende più importanti per quanto riguarda la produzione forestale ed è distinta in tre settori:

"Setto di sopra" – In parte consociato a pioppeto, è riservato alla produzione di semenzai e di trapianti.

"Setto di sotto" – Costituito, per buona parte dell'intera superficie, da terrazze di notevole estensione, nelle quali viene effettuata la produzione, in contenitore, di piantine forestali e da arredo urbano, mentre le parti di terreno dove non è possibile meccanizzare le principali operazioni colturali sono utilizzate come piantonai.

"Carolea" – La più distante dal Centro Aziendale, oltre ai boschi di origi-ne naturale di castagno e ontano presenta coltivazioni a ciclo pluriennale, pioppeti, piantonai con essenze da destinare al ripristino del verde ambientale, coltivazioni in piena terra di alberi di Natale, impianti di piante madri di noci e castagno e impianti sperimentali di Pseudotsuaga menziesii.


 

PROVINCIA DI VIBO VALENTIA

ARIOLA - Gerocarne;

Il vivaio Ariola, al centro delle Serre Calabre, rappresenta un punto di riferimento per la produzione vivaistica calabrese. Si producono specie forestali ed ornamentali, arbustive, arboree ed erbacee sia in contenitore che a radice nuda. Inoltre, il vivaio, svolgendo anche un importante funzione didattica, risulta ben curato e piacevole da visitare.

 

 

   Vivaio Mongiana (VV)

In queste strutture, di proprietà regionale, come già sopra accennato, si effettua la produzione di piante necessarie ai rimboschimenti, rinsaldamenti, ricostituzioni, rinfoltimenti dei boschi, arredo verde e paesaggistico, nonché, all'attuazione di interventi di ingegneria naturalistica.

Gli obiettivi principali dell'attività vivaistica sono il conseguimento di materiale vivaistico di qualità. Per ottenere qualità genetica, sanitaria, colturale e attitudinale del postime vengono impiegati materiali di propagazione di provenienza nota, nonché, tecniche e sistemi di allevamento moderni. L'utilizzo di postime di provenienza locale permette di conseguire risultati migliori in ter-mini di attecchimento, evita l'inquinamento del patrimonio genetico delle popolazioni forestali locali, garantendo la conservazione degli ecotipi locali ed il conseguente mantenimento della biodiversità genetica.